Frammenti di viaggio (20 Ago – 1 sett)

Gabbiano_1
Il vento in faccia mentre dai gas e vedi il mare a
destra e a sinistra di te. Una strada che si srotola giù per continui
saliscendi e la tua voglia di percorrerla come per liberarti. Ogni metro un po’
di più, ogni metro più vuota e ogni metro più felice forse. Ecco dov’ero, a
ritrovare la felicità. Come quando hai diciotto anni e hai appena finito la
scuola, la vita è lì che ti aspetta a tu ci butti dentro.

In mano solo un
biglietto aereo, il resto era lì nella mia valigia, sempre troppo pesante,
sempre troppe cose, inevitabile poi spargerle in giro, un maglioncino lasciato
lì dentro la sella di uno scooter e un altro disperso fra le mani di un amico
che lo tiene come un ostaggio e che forse prima o poi ti restituirà. Un
materassino ancora pieno di crema solare e di salsedine lì sulla veranda che ha
visto un’alba lilla senza di te che invece l’hai guardata dal finestrino di un
taxi che ti accompagnava all’aeroporto. Una bottiglia di birra dentro il frigorifero
che non hai fatto in tempo a bere perché poi alla fine quelle due ore sei
crollata e solo il suono di un messaggio sul tuo telefono ti ha riportata alla
realtà che altrimenti quel taxi non l’avresti preso, un messaggio con scritte
parole che non puoi dimenticare, urlerò anche io, il tempo di trovare la voce e
urlerò lo so. Fosse sempre così bello urlare.

Dentro di me immagini di panorami
che mi hanno tolto il fiato, luci rosse e case bianche, tetti blu e viette
grigie. Colori forti, colori vivi. I colori che piacciono a me. Una cena a base
di oro saiwa alle cinque di mattina e quel cane bianco che non avresti voluto
lasciare, ma mancavano poche ore alla partenza e lui è rimasto lì, a respirare
la salsedine e ad accompagnare altre vite. Una partenza che non c’è stata, i
biglietti del traghetto con sopra i nostri nomi e l’indecisione fino all’ultimo
se andare o no. In fondo lo sapevamo che saremmo rimaste, ma è così, nessuna di
noi voleva confessarlo, e quasi con un senso di pudore lo abbiamo tenuto per
noi, fino a quando valigie quasi pronte ci siamo guardate negli occhi e abbiamo
deciso di rimanere che lì in fondo stavamo bene e c’era ancora vita da vivere. Ho
imparato a trattare sui prezzi e ho imparato a non farmi fregare, ho capito che
si, l’avventura mi piace, non dover rendere conto a nessuno e decidere di stare
in un posto solo perché mi interessa e ci sto bene e non perché è quello che un’agenzia
di viaggio mi ha proposto.

Quelle otto ore di scalo in un aeroporto con un’aria
condizionata assurda, alla fine ci abbiamo riso su, ma sembravano davvero non
passare più e ritrovarci alle sei e mezza di mattina su quell’isola con una
cartina in mano, le nostre valigie, un paio di occhiali da sole, nessuna meta
ma con la consapevolezza che stava iniziando la nostra vacanza.

Annunci

8 Risposte to “Frammenti di viaggio (20 Ago – 1 sett)”

  1. simona Says:

    dici davvero? io ci provo!

  2. 3msc Says:

    ..che racconto..parole soffici..una vacanza..si sente che sei stata bene..sono stato bene anche io che l’ho letto..

  3. La Presidente.. Says:

    anche io ho visto quei posti..so la calma e la tranquillità che infondono ma nello stesso tempo..quanto ti diverti???!?!?!?!?!? sono contenta che tu sia stata bene… ^_^ un bacino gioia..ci becchiamo su msn

  4. simona Says:

    bellissimo…e adesso come stai senza quei colori, quei posti, quel mare?…

  5. wyllyam Says:

    cerbera sai sempre trovare le parole, le frasi e la punteggiatura per far vivere a chi legge i tuoi post le stesse emozioni che hai provato tu…

  6. Hyena Says:

    Sottoscrivo in pieno il commento di Willy!!! 😉 P.S. Ho una piccola curiosità: non hai mai pensato di scrivere un libro??? Avresti tutte le carte in regola per farlo…

  7. delpo Says:

    che vogla di ritornare in vacanza

  8. chelsea11 Says:

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: