Senza filtri

Md

Te ne ricordi quando succede, quando abbandoni tutti i filtri che regolano le parole che vengono fuori dalla bocca. Probabilmente è normale che sia così, che ci siano dei filtri intendo, che la confezione dei pensieri partoriti dal mio cervello non sia poi esattamente la stessa che viene messa in vendita. Nessun pacchetto spettacolare e nessuna promozione del prodotto, mi piace pensare che chi lo sceglie lo faccia solo perché ne è attratto e non per intriganti campagne pubblicitarie che ne sponsorizzano il contenuto. Va contro ogni strategia di marketing, questo è vero, ma ho sempre amato i prodotti meno conosciuti, quelli che scegli per motivi che in fondo vanno aldilà della convenzione. E dentro il mio di pacchetto ci puoi trovare tanti veli, è così che mi piace materializzare quei filtri, come dei veli, sottili, impalpabili, ma visibili. Ieri ho comprato un regalo per mio papà, domani sarà il suo compleanno, un profumo che piace sia a lui che a me; la commessa della profumeria al momento di pagare mi ha chiesto se volevo mi facesse una confezione regalo e al mio annuire ha preso da sotto il bancone un sacchetto di organza bianca con delle impunture azzurre, ci ha messo dentro il profumo e ha legato tutto con un nastro di cotone bianco. Mentre lo portavo a casa lo guardavo e mi sono resa conto che potevo vedere cosa c’era dentro, con un po’ di impegno riuscivo persino a leggere il nome del profumo e tutte quelle scritte sul retro della scatola. Ecco, come le parole, esattamente come loro. Filtrate ma allo stesso tempo visibili per quello che in realtà sono se solo guardate con un minimo di attenzione. E forse quei veli sono lì per essere tolti, uno ad uno, piano piano. Ma non tutti ne sono capaci, non tutti si prendono la briga di farlo, ma cavolo se è bello quando sei cosciente di rivolgerti a qualcuno senza avere la necessità di usarli quei filtri, diretta, senza mediazione alcuna. Così, senza filtri.

Annunci

5 Risposte to “Senza filtri”

  1. Hyena Says:

    E’ bellismo poter parlare senza filtri, ma quante volte ne abbiamo la possibilità??? Poche, troppo poche a parer mio!!!

  2. lauretta the star Says:

    è vero.Sarebbe meglio poter parlare senza filtri ma purtroppo solo pochi capirebbero,visto che già cosi..=)

  3. sfiltrato Says:

    con i filtri o senza filtri resta il fatto che resti sempre grandissima…

  4. 3msc Says:

    Ci sono parole sussurrate, urlate, gettate addosso come pietre, parole che fanno bene, quelle che fanno male e che mai avresti voluto sentire, qualcuna che si ricorderà negli anni, qualcun’altra che la mente ed il cuore sceglieranno di dimenticare per sempre.

  5. La Presidente Says:

    Mi piacerebbe riuscirci più che altro a parlare senza filtri..ma nn riesco…ci provo veramente ma alla fine faccio sempre la gradassona, la wonder woman e alla fine nn dico mai quello che voglio..e me ne pento da matti…in questo momento poi..se sai già a chi mi riferisco..puoi capire…ah..ma che fine hai fatto tesoro?? nn ti becco più 😦 un bacino ti voglio bene..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: