Vibrazioni di energia

Anima

Improvviso arriva e ti spiazza. Perché non te lo aspetti. Sei sintonizzato su onde sonore che non trasmettono di certo silenzio ma quel suono ti lascia lo stesso di stucco. Tamburi e percussioni che fanno vibrare l’aria, forti e sicuri del loro effetto. Non puoi non voltarti e fare a meno di guardarli. Si, guardarli prima di ascoltarli. Sono in cinque e ti vogliono trasmettere tutta la loro energia, e tu d’istinto non puoi non captarla. In mezzo a quella piazzetta gremita di gente che si racconta le proprie vite, flussi di parole che si sovrappongono, persone che si lasciano alle spalle un giorno nel quale quelle forse sono le ore più piacevoli, quelle della condivisione. In mezzo a tutto questo come per una strana magia compaiono loro che in uno stretto circolo liberano quelle melodie. E ti dimentichi di cosa stavi parlando, ora me ne voglio riempire le orecchie delle vostre vibrazioni. Uno di loro balla, una danza quasi primordiale che ti fa venire la voglia di imitarlo, libera intorno a lui raffiche fortissime di vitalità, è a torso nudo e con un paio di pantaloni larghi di un tessuto grezzo e scuro. Poi c’è una ragazza magrolina, alta e sottile che stringe fra le sue braccia un tamburo quasi più grande di lei, ma picchia giù duro come non ti saresti aspettata e lo senti dentro ogni suo colpo su quel cerchio di pelle. Due di loro cingono uno jambee a testa e nei loro colorati abiti inventano armonie sonore, sono loro che si fanno seguire dagli altri, sono loro che tengono lo sguardo fisso su tutti i membri del circolo che hanno formato. L’ultimo, il più alto di loro, si nota da lontano, una fascia in testa a trattenere ricci ribelli e due braccia che volano quasi sulle sue congas. Ormai è come se dentro quel circolo ci fossi anche io, ci ho messo un attimo a farmi contagiare, sotto questo cielo stellato e a turisti increduli e divertiti, ho iniziato a muovermi su quel ritmo, guidata solo dall’istinto e dai ritmi che quei cinque ragazzi hanno saputo disegnare. E quello che ti colpisce di più è che alla fine se ne vanno così, senza chiedere soldi, salutano tutti e lasciano dietro di loro una scia carica di dinamismo e vivacità. E dentro di te non può non rimanere che lei, tanta voglia di energia.

Annunci

3 Risposte to “Vibrazioni di energia”

  1. simona Says:

    ….mmmmmmmmmm… mi so persa quest’uscita??? Mannaggia blmi! sempre questi impegni del caiser!!! e poi lo sai ke mi aspetta questo week…AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  2. simona Says:

    zizi: la settimana prox insieme!!!!! :*
    buongiorno

  3. radiorigo Says:

    non sono mai stato un ballerino, ma credo che l’aspetto migliore del ritmo sia la sua cacità di contagiare gli astanti con quell’energia che sa di origini e di cui le percussioni sono la massima espressione. comunque se mi sforzo un po’ mi sembra quasi di sentirli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: